PHOTO GALLERY >>
         giorgiasurina



    Mtv-TRL sbarca a Bari. Intervista a Giorgia Surina

 


 

Lavora ad Mtv dal 1997. Di lei l'emittente musicale ha sempre sfruttato l'ironia, la spigliatezza e la capacità di saper entrare facilmente in comunicazione con le giovani generazioni. Dai cartoni animati di junior Tv è passata ad essere uno dei volti principali dell'emittente musicale europea. E' Giorgia Surina, conduttrice di Total Request Live, da ieri a Bari per otto dirette (in piazza Ferrarese) della trasmissione di Mtv. La verve e la simpatia di Giorgia le hanno consentito di condurre Select, uno dei programmi di punta della prima emittente musicale europea. Da qui passerà a TRL, che dopo il grande successo da piazza Duomo di Milano e dalle terrazze del Pincio di Roma, è diventato oggetto di un tour itinerante, che da ieri ha deciso di attraccare la sua ancora a Bari. Noi di Barilive.it, siamo riusciti ad incontrarla.

 
Ciao Giorgia, anzitutto benvenuta a Bari.
Grazie, fa molto caldo, ma questo posto (fortino sant'Antonio) è davvero bello

Oggi Trl arriva per la prima volta nel capoluogo pugliese. Il format del programma è sempre lo stesso da cinque anni, video musicali a richiesta ed esibizioni di cantanti dal vivo. A Bari ci saranno Nate James, Amir, Tiziano Ferro, Omar Pedrini e Coolio.che tipo di risposta di aspetti dalla città ?
Mi aspetto una risposta tipica del Sud d'Italia e pertanto molto vivace e calorosa. Noi di Trl non siamo mai venuti qui al Sud e per me che ho origini pugliesi (di Foggia, ndr) sarà bello lavorare con un pubblico che conosco spiritoso e pieno di entusiasmo. Trl si è svolto per buona parte a Milano e con questo tour abbiamo spostato il baricentro del programma verso un Sud che sappiamo accogliente, simpatico e pieno di entusiasmo.

Parliamo un po' di te. Sappiamo che passi gran parte del tuo tempo a disegnare o a inventare coreografie fra la ginnastica ritmica e la danza classica sulle note delle tue canzoni preferite. Un lavoro inventivo, ma anche di meditazione. Da dove è nata la voglia di fare la conduttrice?
Essendo un po' orsa, molto meditativa e abbastanza solitaria, ho voluto esorcizzare questa parte di me un pò troppo scontrosa e rigida anche grazie questo lavoro. Devo dire la verità ha sortito davvero buonissimi effetti. Perchè? Solo in questo modo, cioè mettendomi più in gioco, ho scoperto parti nuove di me stessa e del mio carattere. Queste sono stati importanti nella mia crescita. Quindi continuerò ad esoricizzare molti dei miei difetti.

Nel corso della tua carriera hai incontrato celebri cantanti come Ligabue, Vasco Rossi, Korn, Mariah Carey e tanti altri ancora. Qual è stata l'intervista che più ti ha inorgoglito realizzare e quale la persona che più ti ha impressionato positivamente?
Senz'altro Vasco Rossi. Io l'ho voluto intervistare ed è stata una grande opportunità. E'una persona sincera, genuina e queste sono le persone che mi piacciono di più. Emozioni, pensieri e parole, come dice lui, "li escono dalla pancia" cioè per come davvero li pensa e con una verità che in altri artisti non ho mai riscontrato. A volte capita che si instaurino dei filtri psicologici che non ti permettono di conoscere una persona per quello che è veramente. Con Vasco non è stato così.

C'è chi durante la conduzione di Zelig Circus ti ha criticato. Come è andata quella esperienza? E'stato diffide passare da Mtv a Mediaset?
A Mediaset sei sempre più sotto i riflettori ed è inevitabile che le critiche così come gli apprezzamenti si amplifichino. Io comunque ho vissuto e vivo tuttora una esperienza che mi diverte e mi appassiona ogni giorno.

Oltre la musica ,quale altra passione vorresti coltivare ma non riesci a dedicarci del tempo?
Il pianoforte. Ops ancora musica. Io lavoro da anni sulla fotografia e davvero vorrei dedicarci più tempo. Lo farò.

Sappiamo che hai da poco superato trent'anni, e che nel 2004 hai tentato un'esperienza cinematografica con Adriano Giannini nel film "Una talpa al bioparco". Il tuo futuro è ancora legato ad Mtv?
Hai detto bene ho trent'anni ed ora di fare un pò di conti. E'il momento di riflettere e di pensare ad un po' ad alcuni cambiamenti. Certo è che da settembre non sarò più ad Mtv. Si apriranno altre porte. Ce ne sono diverse, ma è importante che ora mi fermi a riflettere sul mio futuro.

Ti è costato qualcosa in termini professionali aver dedicato buona parte della tua carriera televisiva alla musica? Insomma, ti ha etichettato?
Per ora no. Mi auguro non lo sia in futuro, così come spero di essere in grado di adattarmi meglio alle nuove situazioni lavorative che si apriranno. Al momento è un grande vantaggio, anzi è una gran bella etichetta quella che con Mtv porterò avanti nella mia vita.

In bocca al lupo
Grazie, scappo per la diretta. A presto

Fonte BariLive.it - Antonio Scotti




Link dal Web

          Nota: Il presente sito non è ufficiale e puramente amatoriale.
          Le immagini presenti sono state in larga parte prelevate dalla rete e pertanto da considerarsi di           pubblico dominio. Se sono protette da copyright segnalatelo all'indirizzo webmaster@surina.it e           saranno inseriti i rispettivi crediti o rimosse.